Antro della Strega

Magie, cucina , arte e qualcosa in più

Archive for April, 2009

Honeyhoney

No Comments »

April 29th, 2009 Posted 01:15

honeyhoney2Buona sera a tutti!!!

Questa sera vi vado a presentare gli Honeyhoney, un gruppo folk rock statunitense di Venice (California) composto da Suzanne Santo e Ben Jaffe che  definiscono la loro musica un misto tra la pop music e “Rocktastic”.

Durante una loro intervista, alla domanda “che cosa e chi ha influnzato la vostra musica?” loro hanno risposto:

Ben:” Penso che il sounds di Suzanne è come un mix di Billy Holiday, Chrissie Hynde, and Jack Black.”

Suzanne:” Le inflenze di Ben sono D’Angelo, Gershwin, Randy Newman, Brian Wilson and Satan.

e alla domanda ” Quali sono le motivazioni che vi hanno spinto a fare musica?”

loro hanno risposto semplicemente:” Per raccontare una bella storia”.

Bhè, direi che vale proprio la pena di ascoltarli… ed è per questo che vi propongo il loro album di esordio, First Rodeo , che contiene quattro delle canzoni del loro EP “Loose Boots”  e sette nuove canzoni che loro definiscono come una zuppa rock!!!

honeyhoney-first-rodeo2Track List:

  1. Black Crows
  2. Little Toy Gun
  3. Sugarcane
  4. Not For Long
  5. Bouncing Ball
  6. Come on Home
  7. Give Yourself to Me
  8. David
  9. Slow Brains
  10. Under the Willow Tree
  11. Oh Mama

Di seguito vi riporto il testo e il video di  “Little toy gun”, quest’ultimo è interpretato, ovviamente, dagli Honeyhoney e da Kiefer Sutherland di cui è anche regista (almeno così dicono!). Per saperne di più visitate il loro sito Honey Honey

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=q3YmaADISlo[/youtube]

Honeyhoney – Little toy gun

I know you sat alone so many nights waiting for me.
Cold, your face like a stone, I hang up the phone when we disagree.
Standing there by my side when the fighting is done,
glaring at me in the light is my little toy gun.
Shining in black like shoes on a rack with a trigger that’s dressed up in gold.
It’s always warm inside my home but its handle is always so cold.
Whispering into my ear, all the lies you spun.
My single greatest fear is my little toy gun.

Ooo…

Wait for the day when I can save face and come to a happy home.
I know it’s turning me to the count of girl who’d rather be alone.
Just wait til I get my way I promise you it won’t be fun.
If you feel like you should pray, pray for my little toy gun.

Ooo..

Alla prossima serata… 😉

Tags:
Posted in Musica

Quando si dice “strega”….

No Comments »

April 21st, 2009 Posted 19:10

strega-e-ragnoQuando si dice “strega” qual’è la prima immagine che viene in mente? Una vecchia brutta dal naso verrucoso? Un’orribile megera su una scopa volante (anche se ora si usa la scopa a prepulsione), vestita di nero o viola dalla punta dei piedi sino alla punta del vecchio cappello? Sono questi gli stereotopi che ormai prevalgono nella cultura occidentale; ma chi è veramente una Strega?

Bhè, per dirla tutta, dipende dall’epoca a cui si fa riferimento, ad esempio Omero narra la storia della potente maga Circe che trasformò i compagni di Ulisse in maiali, un poeta del II secolo narra di una strega capace di attrarre la Luna sulla Terra.

Ma non in tutte le culture, le streghe, sono associate al male, infatti per molto tempo la parola “strega”, era sinonimo di “maga” la quale poteva scagliare incantesi “buoni” o “cattivi”, infatti se alcune streghe potevano scatenare tempeste e tramutare i loro nemici in caproni,rane e altre creature, altre erano considerate guaritrici, erboriste, botaniche, padrone delle forze della natura e rispettate come saggi capi. Infatti in molte culture le streghe venivano convocate affinché, con i loro poteri magici, guarissero i malati, predicessero il futuro, modificassero il tempo atmosferico e invocassero fertilità, prosperità o buona sorte.

Potremmo quindi definire una strega come una maga che ricorre a incantesimi per invocare spiriti terreni e soprannaturali per manipolare le forze della natura e quelle paranormali per il bene o per il male; il fatto è che quando una strega non riusciva a compiere il proprio dovere, le si attribuivano le peggiori disgrazie ed è per questo che la diffidenza cominciò a crescere e le streghe cominciarono ad essere viste come creature temibili, capaci di crimini spietati; in molte culture la stregoneria venne indissolubilmente legata ai poteri femminili.

Bhè spero che questa piccola introduzione al personaggio della “strega” vi sia piaciuta, penso che dia un quadro generale del termine che si è tramandato anche nel nostro secolo, comunque sappiate che non vi scaglierò contro incantesimi malefici che vi faranno venire la verruche sotto i piedi, non vi trasformerò in orribili rospi (anche se ne avrei bisogno per i miei intrugli) e non vi farò visita la notte punzecchandovi l’orecchio durante il sonno, io sono una strega Buona… forse 😉

Alla prossima Storia…  strega-volante-2

regalino

2 Comments »

April 16th, 2009 Posted 01:34

Ciao amore,

sto per andare a letto, ma prima ti ho fatto un regalino… Ora puoi inserire facilmente anche i video. E da vari siti!

Basta che premi sul pulsante con l’icona del sito (youtube, google video, ecc) che ti interessa e incollarci l’URL.

Ecco un video di De Andrè preso da Youtube

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=exiOZHW8B18[/youtube]

Proprio quello che mi dicevi tu.

Guarda questa immagine dell’editor modificato per capire meglio:

editor(anche l’immagine l’ho inserita in modo semplice adesso!!!)

vado a nanna, che sto crollando.

Ciao!

Posted in Chico