Antro della Strega

Magie, cucina , arte e qualcosa in più

Archive for the ‘Musica’ Category

Un Video Spaziale…

No Comments »

October 21st, 2009 Posted 17:00

Buon pomeriggio a tutti…..

l’altra sera mentre “spippolavo” con il telecomando, sono capitata su MTv dove stava passando il programma Brand New, quando ,ad un certo punto, ho visto questo video che mi ha letteralmente folgorato, non per la sua canzone che in sè per sè non è male (non è il mio genere), ma per la bellissima follia dei disegni del video che si susseguono ininterrottamente senza un’attimo di tregua e, cosa più importante, tutto a tempo di musica….

Insomma un vero e proprio paesaggio onirico.

Il video che vi vado a presentare è: Sing Sang Sung degli AIR che sono un duo musicale francese di musica elettronica ed è composto da Nicolas Godin e Jean-Benoît Dunckel. Il nome della band andrebbe scritto tutto maiuscolo, AIR (come infatti compare sempre sulle copertine dei CD), poiché si tratta in realtà di un acronimo che sta per Amour, Imagination, Rêve, e cioè “Amore, Immaginazione, Sogno”. Per saperne di più andate sul loro sito qui accanto AIR.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=n2X74pQ6Dqg[/youtube]

Scusate ma dovete passare prima da you tube…..

Allora cosa ne pensate?

A bientòt

La Streghetta

PS “Spippolare”= idioma tipico livornese, voce del verbo Spippolare ovvero digitare a casaccio e senza motivo tasti o pulsanti.

Ginkobiloba

No Comments »

July 2nd, 2009 Posted 12:41

Salve a tutti i Blogger…

Ginko biloba L.

oggi vi vado a presentare i Ginkobiloba e non il Ginko biloba (Ginkgo biloba L.) che è un albero dioico ritenuto un fossile vivente ed l’unica specie ancora sopravvissuta della famiglia Ginkgoaceae (esistono dal Mesozoico), originario della Cina, coltivato da noi nei parchi e nei giardini; in Giappone è considerato albero sacro, infatti lo si può trovare nei pressi dei templi. il nome del genere Ginkgo deriverebbe dal cinese “yin” «argento» e “xìng” «albicocca»= yinxìng «albicocca d’argento»che per un’errata trascrizione della forma giapponese ginkyō da parte del botanico tedesco Engelbert Kaempfer ha mutato la lettera y in g. Il nome della specie (biloba) deriva invece dal latino bis e lobus con riferimento alla divisione in due lobi delle foglie. Scusate se mi sono dilungata nel parlare di questo meraviglio albero, almeno per me, ma non potevo sottovalutarlo, visto l’indole erboristica che mi accompagna… ma non ci dilunghiamo oltre, all’inizio ho accennato ai Ginkobiloba,  gruppo musicale formatosi nell’ottobre del 1997 a Montpellier, Francia, che vanta una produzione musicale che si ispira alle calde armonie afro-latine e mediterranee tradotte in personalissime e affascinanti composizioni dalla chitarrista e fondatrice del gruppo Marianne Cambournac. La loro musica è come un viaggio senza frontiere, un viaggio che si nutre dell’energia dei musicisti e dei loro ascoltatori; il gruppo trae il suo nome dall’unico albero asiatico sopravvissuto all’esplosione atomica di Hiroshima «Quale altro simbolo avremmo potuto scegliere», affermano gli artisti, «quando i nostri testi, cantati in inglese, spagnolo e francese, parlano di un mondo bello ma disorientato, alzando una voce calda e potente contro l’intolleranza, l’ingiustizia e ogni scempio giocato ai danni della natura, la nostra grande Madre?».

Formazione del gruppo:

Marianne Cambournac: voce, chitarra acustica, darbouka e trombetta

Bruno Millan: fisarmonica, voce e mani

Eric Contreau: percussioni e batteria

Fatine Assyadi: cori e percussioni

Bertrand Ray: basso, contrabbasso e voce

Pierre Lydier: sax soprano e tenore

ginkogroupe5

Nell’estate del 2005, Marianne ha sciolto i Ginkobiloba dopo 2 album e 8 anni di successi crescenti per proseguire come solista, questi 2 album sono: Pachamama (1999) e Mamacita (2002).

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=78F2UBCB0qQ[/youtube]

La canzone è “Ma Blond” dall’album Pachamama, Bhè, gustatevelo… per saperne di più cliccate: Ginkobiloba

A presto!!!

La Streghetta


Tags:
Posted in Musica

Honeyhoney

No Comments »

April 29th, 2009 Posted 01:15

honeyhoney2Buona sera a tutti!!!

Questa sera vi vado a presentare gli Honeyhoney, un gruppo folk rock statunitense di Venice (California) composto da Suzanne Santo e Ben Jaffe che  definiscono la loro musica un misto tra la pop music e “Rocktastic”.

Durante una loro intervista, alla domanda “che cosa e chi ha influnzato la vostra musica?” loro hanno risposto:

Ben:” Penso che il sounds di Suzanne è come un mix di Billy Holiday, Chrissie Hynde, and Jack Black.”

Suzanne:” Le inflenze di Ben sono D’Angelo, Gershwin, Randy Newman, Brian Wilson and Satan.

e alla domanda ” Quali sono le motivazioni che vi hanno spinto a fare musica?”

loro hanno risposto semplicemente:” Per raccontare una bella storia”.

Bhè, direi che vale proprio la pena di ascoltarli… ed è per questo che vi propongo il loro album di esordio, First Rodeo , che contiene quattro delle canzoni del loro EP “Loose Boots”  e sette nuove canzoni che loro definiscono come una zuppa rock!!!

honeyhoney-first-rodeo2Track List:

  1. Black Crows
  2. Little Toy Gun
  3. Sugarcane
  4. Not For Long
  5. Bouncing Ball
  6. Come on Home
  7. Give Yourself to Me
  8. David
  9. Slow Brains
  10. Under the Willow Tree
  11. Oh Mama

Di seguito vi riporto il testo e il video di  “Little toy gun”, quest’ultimo è interpretato, ovviamente, dagli Honeyhoney e da Kiefer Sutherland di cui è anche regista (almeno così dicono!). Per saperne di più visitate il loro sito Honey Honey

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=q3YmaADISlo[/youtube]

Honeyhoney – Little toy gun

I know you sat alone so many nights waiting for me.
Cold, your face like a stone, I hang up the phone when we disagree.
Standing there by my side when the fighting is done,
glaring at me in the light is my little toy gun.
Shining in black like shoes on a rack with a trigger that’s dressed up in gold.
It’s always warm inside my home but its handle is always so cold.
Whispering into my ear, all the lies you spun.
My single greatest fear is my little toy gun.

Ooo…

Wait for the day when I can save face and come to a happy home.
I know it’s turning me to the count of girl who’d rather be alone.
Just wait til I get my way I promise you it won’t be fun.
If you feel like you should pray, pray for my little toy gun.

Ooo..

Alla prossima serata… 😉

Tags:
Posted in Musica